Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ci siamo: l’ultima di campionato è arrivata e con essa il verdetto più importante: quello che decreterà la squadra campione d’Italia per la stagione 2018/19.

Al termine di questi ultimi 60 minuti di campionato verrà infatti assegnato il 79esimo scudetto nella storia dell’hockey prato maschile italiano; e nulla è scontato. L’HC Bra capolista e reduce dalla splendida trasferta europea in Polonia, dove ha vinto il Challenge I insieme all’Amsicora, ha sì un margine di un punto sui sardi (pure loro in uno stato di forma splendido), ma per conservare quel margine (49 contro 48) devono andare nella tana del leone. Il leone si chiama CUS Padova e ha 22 punti in classifica: uno in più del Tevere EUR (21), penultimo in campionato e in questo momento virtualmente retrocesso. I romani però sono in salute e a suon di risultati positivi si sono guadagnati la possibilità di salvarsi in ultimo, questo sabato, grazie a una stupenda rimonta partita dal basso. I ragazzi di Toreti sono impegnati in trasferta: giocano a Castello d’Agogna, dove la Bonomi coltiva ancora la speranza di giocarsi il titolo; nel gioco degli incastri, se Bra perdesse a Padova e Amsicora facesse lo stesso a Cagliari con l’HC Roma i lomellini di Angius, vincendo con il Tevere, aggancerebbero in classifica Bra guadagnandosi lo spareggio scudetto. Fantascienza? Forse, ma tutto va tenuto in considerazione. Sugli altri campi si giocano gare di “posizionamento”: per determinare il piazzamento finale in classifica. L’Adige (che si è salvato nella penultima giornata) riceve il retrocesso CUS Pisa; la Juvenilia va a Villar Perosa con il Valchisone per provare a conservare il quarto posto: per una neopromossa, considerata la velocità delle prime tre, sarebbe (ma già è) un risultato straordinario. Bologna-Ferrini è equilibrata e mette contro una squadra dal rendimento costante e regolare (il Bologna, quest’anno sempre “nella colonna sinistra” della classifica) e la Ferrini, che dopo una prima parte di stagione da dimenticare, nella seconda parte ha messo in campo un rendimento da vertice.


SERIA A1 MASCHILE - 25 MAGGIO 2019 – 22esima e ultima giornata di campionato

HT Bologna-Pol. Ferrini
HP Valchisone-Pol. Juvenilia
Hockey Bonomi-Tevere EUR
UHC Adige-CUS Pisa
CUS Padova-HC Bra
SG Amsicora-HC Roma

CLASSIFICA: HC BRA 49, AMSICORA 48, HOCKEY BONOMI 46, POL. JUVENILIA 29, HT BOLOGNA 28, POL. FERRINI, UHC ADIGE 26, HP VALCHISONE, HC ROMA 25, CUS PADOVA 22, TEVERE EUR 21, CUS PISA 13.


jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });