Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’hockey su prato, nei palazzetti, nelle spiagge e l’hockey paralimpico. L'hockey che guarda all’integrazione sociale, alla multiculturalità e al rispetto dell'avversario, che vuole crescere nel continuo confronto con realtà diverse e in impianti sempre più moderni e funzionali. Dopo aver festeggiato i 40 anni da quando è diventata effettiva (era il 19 gennaio del 1978), la Federazione Italiana Hockey mette a segno un importante traguardo e lo fa insieme al Credito Sportivo firmando, nella sede dell’Istituto, il protocollo d’intesa “Top of the Sport”. A firmare la convenzione il Commissario Straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo, Paolo D’Alessio, e il Presidente, in carica dal 2015, Sergio Mignardi. La convenzione, che avrà durata triennale, comprende anche il mutuo light 2.0  in favore degli affiliati alla Federazione stessa, e testimonia ancora una volta la vicinanza dell’Istituto allo sport italiano. Il Credito Sportivo concederà finanziamenti per un importo di massimo 60.000 euro e di durata settennale ad associazioni che, pur senza garanzie, saranno referenziate dalla stessa federazione. Questi finanziamenti riguarderanno soprattutto attrezzature, ma anche piccoli interventi infrastrutturali. 

 

Siamo orgogliosi di firmare questo accordo con la Fih che disciplina uno sport dalle origini antichissime. - ha dichiarato il Commissario ICS D’Alessio –  La Federhockey per noi è un interlocutore privilegiato in virtù di un rapporto consolidato negli anni che l’ha portata ad essere una delle Federazioni più virtuose per numero di operazioni di finanziamento. Voglio ringraziare il Presidente Mignardi con il quale abbiamo condiviso sinergie e obiettivi comuni; l’hockey è considerato uno sport da veri gentiluomini, dove le doti morali e i comportamenti sono messi al primo posto e il Presidente Mignardi è degno rappresentante di questi valori”.

 

La Federhockey presieduta dall’amico Sergio Mignardi – ha aggiunto il Presidente Abodi - rappresenta al meglio la quotidiana e sistematica voglia di migliorare dal punto di vista sportivo e gestionale. Gli eccellenti risultati che stanno ottenendo le Nazionali, frutto di un oculato lavoro di collaborazione e programmazione, fanno ben sperare sulla possibilità di centrare, passo dopo passo, l’obiettivo della prima qualificazione Olimpica. Così come questo accordo ICS-FIH testimonia la volontà e la capacità di dare alla crescita del movimento la base solida di infrastrutture dedicate e funzionali, al servizio delle società, degli atleti e dei tecnici, alla quale non faremo mai mancare il nostro supporto”.

 

La FIH fa parte della grande organizzazione sportiva olimpica fin dal 1908, ma ha sempre più la necessità di consolidare i propri rapporti con le istituzioni. – sono le parole del Presidente Mignardi che prosegue - “La qualità impiantistica è fondamentale nella nostra disciplina e per questo ringrazio il Commissario D’Alessio, da sempre vicino alla Federazione, il Presidente Abodi e lo staff dell’Istituto per il Credito Sportivo che ci hanno consentito di mettere in ordine la situazione e guardare con fiducia al futuro. Questo progetto di sostegno all’impiantistica andrà a beneficio delle società italiane: non è, infatti, un protocollo per la sola FIH ma per l’intero movimento hockeystico. Il protocollo prevede anche un “mutuo light” per le società, presente nella convenzione; un prestito a tasso zero da 10 a 60 mila euro, con la sola referenza federale, da restituire in rate mensili entro 7 anni: è una grande opportunità. Auspico nel futuro una sempre più intensa collaborazione con ICS, da sempre vicino alla Federhockey”.

 

IL PROGETTO - il progetto “Top of the sport”, annunciato ad ottobre al Consiglio nazionale del Coni, prevede 30 milioni in finanziamenti a tasso zero restituibili in 15 anni e si rivolge al Coni stesso, al Cip e alle Federazioni per tutti i centri di preparazione olimpica e federali. Tutte le Federazioni hanno la possibilità di ottenere finanziamenti fino a tre milioni per investimenti in centri federali o impianti di preparazione olimpica e per attrezzature top. L’Istituto per il Credito Sportivo, inoltre, si è impegnato a concedere alle società e alle associazioni affiliate, referenziate dalle Federazioni mutui “light” per importi dai 10mila ai 60mila euro per la durata massima di 7 anni con una procedura istruttoria semplificata e la sola garanzia nella misura dell’80% da parte del Fondo di garanzia. Finora ad aver firmato la convenzione con Ics sono state la Federazione italiana sport equestri, la Federazione pallavolo, la Federazione sci nautico e Wakeboard, la Federazione italiana canottaggio e la Federazione italiana scherma.

(comunicato stampa ICS - FIH )


Nell'immagine, da sinistra a destra, Andrea Abodi, Sergio Mignardi, Paolo D'Alessio. Foto creditosportivo.it

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });