Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Va all’HC Bra la 48esima edizione del campionato italiano maschile di Hockey Indoor.

Il sodalizio piemontese (secondo al termine dei cinque concentramenti) ha battuto in finale l’eccellente Adige (quarto nella fase”regolare”) in una giornata in cui tutti i piazzamenti sono stati decisi dagli shoot out, inclusa la finale: dopo il 4-4 con doppiette di Perelli e Chiesa da una parte e reti di Matteotti (doppietta), Rodriguez e Jaroszewski dall’altra, il 6-5 che ha assegnato il titolo è stato deciso dalle trasformazioni di Moro e Perelli per i gialloneri, per cui quello di quest’anno è il quarto scudetto degli ultimi cinque anni, il settimo nelle ultime 12 edizioni.

Applausi comunque per l’Adige (a un passo dal replicare lo scudetto di 13 anni fa) che in semifinale aveva eliminato, non senza iniziale sorpresa, i campioni uscenti dell’HT Bologna, primo nella “regular” e sodalizio organizzatore di questa finale: 5-4 agli shoot out dopo il 2-2 dei regolamentari. Il Bra aveva invece eliminato il CUS Padova: 5-3 con Chiesa sugli scudi con i suoi tre gol. Bronzo conclusivo andato proprio per i veneti, che nella finale di consolazione hanno battuto il Bologna (ancora agli shoot out) 8-7 dopo il 4-4 dei due tempi. 

Salvezza thrilling infine per la Bonomi, che nel doppio confronto con il CUS Pisa per determinare la quinta e sesta in classifica (ovvero la squadra che si sarebbe salvata e quella destinata a giocare il prossimo campionato in A2M) si è aggiudicata la conferma grazie (anche qui) agli shoot out. Prima sfida vinta 3-2 dai lomellini e return match che è invece andato ai toscani: 4-3. Negli shout out 2-1 per i ragazzi di Castello d’Agogna grazie a Padovani: doppietta del giovane di casa (che già ne aveva fatti due nei regolamentari), con il secondo gol a segno su rigore. 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });