Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ultimi scudetti (o quasi) nell’Hockey Prato giovanile italiano. A Roma (organizza l’UH Capitolina) si assegna l’ultimo tricolore femminile stagionale: quello dell’Under 16. A Castello d’Agogna (organizza l’Hockey Bonomi) è invece di scena quello dei pari età maschile, peraltro negli stessi giorni (e sullo stesso campo) dove si gioca anche l’attesa Final Four di Coppa Italia. Per i maschi non si tratterà dell’ultimo scudetto stagionale: rimarrà poi in ballo quello dell’Under 21, in palio il 29 e 30 giugno a Villar Perosa.

A Roma (U16F) troviamo due squadre "di casa" (l’UH Capitolina e la Lazio Hockey) e la detentrice del titolo: quel CUS Pisa (FOTO) che ha vinto due delle ultime tre edizioni di questo campionato, ma che nella fase a gironi è stata battuta dall’HC Riva, d’obbligo tra le favorite. Dal girone A arrivano le piemontesi CUS Torino e HF Lorenzoni. Rainbow e Ferrini arrivano invece dai gironi C e F. La formula è quella vista nell’U12 lo scorso week end: nel pomeriggio del primo giorno si giocano i quarti di finale; poi largo alle semifinali (per le quattro vincenti) e alle semifinali tra perdenti per il posizionamento dal quinto all’ottavo posto. Le gare che portano a medaglia sono in calendario domenica alle h. 13 (bronzo) e alle h. 15:45 (primo/secondo posto).

Formula identica anche a Castello d’Agogna, per i ragazzi, anche se le semifinali (successive, ovviamente, ai quarti di finale della mattina) vengono giocate già nel pomeriggio di sabato. Finale per il bronzo alle h. 9 di mattina di domenica (vista la contemporaneità con la CIM), mentre alle h. 11 si gioca quella per il titolo di campione d’Italia. E chi si contenderà il titolo? Sicuramente i padroni di casa della Paolo Bonomi, che nella (partecipata) fase a gironi hanno vinto 10 gare su 10. Ma la squadra da battere è il Tevere EUR: sono i campioni in carica e hanno vinto (anche loro) tutte le gare della fase a gironi. Dalle isole arrivano il Don Bosco e l’HT Uras; le altre sono Superba (che fino all’ultimo ha lottato con il Genova ’80), CUS Pisa (nella fase a gironi si è lasciato alle spalle il Bondeno) e San Giorgio e HC Riva, che hanno eliminato CUS Padova e UHC Adige.

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });