Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sabato 22 e domenica 23 giugno a Castello d’Agogna si assegna l’ultimo trofeo senior maschile di questa stagione, la Coppa Italia, tornata al centro dell’agenda federale l’anno scorso dopo un’assenza dai quadri agonistici di cinque stagioni. La detentrice è l’SG Amsicora, che ha alzato il trofeo nel 2017/18 grazie al successo in finale contro l’Hockey Bonomi: sardi e lomellini sono di nuovo tra le quattro finaliste e si scontrano proprio in semifinale, in un eccitante ed equilibrato replay di quell’incontro. Le recenti sfide tra queste squadre sono sempre state caratterizzate da un grande equilibrio: la finale passata Amsicora si impose agli shoot out (4-3) dopo l’1-1 dei regolamentari; 1-1 è anche il risultato maturato a Cagliari nell’ultimo scontro diretto, giocato un mese fa e che è costato un pezzo di scudetto all’Amsicora, che però nella gara di andata (novembre 2018) aveva espugnato (2-1) proprio questo impianto: il Comunale di Castello d’Agogna.

Questa semifinale (sabato 23, ore 15) fa seguito a quella che vede impegnata (h. 13) l’HC Bra, campione d’Italia negli ultimi tre anni. I piemontesi, tra Prato e Indoor, quest’anno non hanno lasciato nulla agli avversari e inseguono il poker che l’anno scorso (nella femminile) fu della Lorenzoni: scudetto Prato e scudetto Indoor (già in bacheca dei gialloneri), coppa Italia e Supercoppa italiana (in agenda a Roma per il 6 luglio), cui il Bra è già qualificato in virtù del recente tricolore. Sulla strada dei braidesi c’è però la matricola Butterfly, neopromossa in A1M (dopo una stagione sempre al vertice in A2M) e capace di eliminare nel Round 4 nientemeno che Tevere EUR e HC Roma. Una squadra tosta e forte, guidata da un tecnico abile come Cirilli e nella quale militano atleti azzurri reduci dalla splendida Series di Kuala Lumpur.

Chi vince le due semifinali si gioca la Coppa nella finalissima delle ore 15 di domenica; alle 13 la gara per il terzo/quarto posto.

La vincente della coppa Italia acquisisce il diritto a partecipare (in quota Italia) alle competizioni EHF Prato per club del 2020 e alla Supercoppa 2019 che si disputerà a Roma, il 6 luglio 2019, alle ore al Tre Fontane di Roma.

  

(foto composizione tratta dalla pagina FB Final 4 Coppa Italia Maschile 2019 + Finali Nazionali Under 16)

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });