Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L'Italdonne (17esima del ranking) perde contro la testa di serie n. 2 del torneo (e n. 15 al mondo) e scivola provvisoriamente al terzo posto nel gruppo B. Prossima partita sabato, alle 13, con il Galles. Le “Final” delle Hockey Series, in programma in Spagna fino al 27 giugno, mettono in palio due carte per gli spareggi di qualificazione ai Giochi di Tokyo 2020.

Finisce 1-2 la sfida tra l'Italia (17esima al mondo) e il Sudafrica (n. 15) nella seconda partita della competizione che mette in palio due carte per gli spareggi “one-to-one” per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Reti sudafricane di Wood al 30' e Chamberlain (42') entrambe su azione; per l'Italia segna Bianchi su corto (52').

Domani, venerdì 21 giugno, giornata di riposo per l'Italia, che sabato affronta il Galles alle ore 13 (domani scendono invece in campo le squadre del girone A, che oggi non hanno giocato, con Canada-Namibia e Bielorussia-Spagna). Le britanniche oggi hanno battuto la Thailandia 5-0. Per il primo posto nel girone è tutto teoricamente ancora in ballo, a patto che il Sudafrica non batta la Thailandia: difficile. Va ricordato che la formula del torneo prevede che la prima acceda direttamente alle semifinali di mercoledì prossimo (h. 19 italiane), mentre la seconda e la terza di ogni girone giocheranno lunedì sfide incrociate contro la terza e la seconda dell'altra parte del tabellone (Gruppo A); qui, nelle gare giocate ieri, la Spagna non è andata oltre il pari con il Canada (1-1); mentre la Bielorussia ha avuto gioco facile con la Namibia (7-0).

Questa la classifica dopo le partite di questi due giorni.

Gruppo A: Bielorussia 3, Spagna e Canada 1, Namibia 0.

Gruppo B: Galles e Sudafrica 4, ITALIA 3, Thailandia 0.

LA PARTITA. Roberto Carta conferma l'undici iniziale messo in campo contro la Thailandia e parte con Natalia Schinoni tra i pali e, in ordine alfabetico, Bianchi, Oviedo, Pacella, Pessina, Ruggieri, Singh, Socino, capitan Tiddi, Traverso e Vynhoradova; nel primo quarto trovano spazio quasi tutte le giocatrici di movimento e scendono in campo Munitis (8'), Vercelli (8'), Laurito (8'), Cesanelli (9'), Busechian (13'); per Dalla Vittoria ingresso al minuto 23. La gara è sostanzialmente equilibrata e giocata con grande accortezza da entrambe; nei primi 15' un corto per parte: nulla di fatto. Nel secondo quarto la sblocca la sudafricana Bianca Wood (39') che finalizza un'azione concitata. L'Italia ha l'occasione di riequilibrare subito il punteggio su un corto, che non viene concretizzato: si va all'intervallo lungo con il vantaggio per le nostre rivali, 1-0. Il raddoppio arriva nel terzo periodo, al minuto 42': le sudafricane intercettano un flick a centrocampo e innescano una ripartenza micidiale, creano superiorità numerica e battono Schinoni con un rovescio di Chamberlain. Nell'ultimo periodo le Azzurre cercano la strada della rete e riescono a trovarla su corto con Bianchi, che la mette dentro su variante (52'). Il resto della gara è un forcing, ma né su corto, né su azione riusciamo a superare nuovamente la porta di Mbande: finisce 1-2.

IL TORNEO. A Valencia l’Italia (girone B) incontra mercoledì 19 giugno alle h. 13 la Thailandia numero 28 al mondo, giovedì 20 giugno (h. 19) il Sudafrica (n. 15 e testa di serie n. 2) e sabato 22 giugno alle h. 13 il Galles (n. 27); da lunedì 24 a giovedì 27 largo alle sfide incrociate che determineranno il completamento del torneo: dall’altra parte del tabellone, insieme alla Spagna (7) bronzo mondiale in carica, anche Bielorussia (20), Canada (21) e Namibia (42).

Le "Final" della Hockey Series sono la competizione che, dopo una fase ‘aperta’ (tornei Open, ai quali le azzurre, in forza della propria posizione di ranking, non hanno dovuto partecipare) danno alle prime due classificate la possibilità di giocarsi una carta olimpica, negli spareggi del prossimo anno con le squadre reduci dalla Pro League (competizione riservata alle squadre con la più alta posizione nel ranking mondiale). Ai Giochi, oltre al Giappone (Paese ospitante), vanno di diritto le nazioni vincitrici dei tornei continentali antecedenti i Giochi e le squadre vincitrici (proprio) degli spareggi di qualificazione.

L’Italia Femminile insegue quella qualificazione olimpica mai colta dacché questa disciplina (Mosca 1980) è stata inserita nei Giochi anche per le donne (gli uomini sono invece ‘olimpici’ sin da Londra 1908). Le Azzurre ci sono però andate vicinissime nelle ultime tre edizioni: Pechino 2008 sfuggì nella finale del torneo di qualificazione di Victoria (Canada) contro la Corea del Sud; Londra 2012 (torneo preolimpico) e Rio 2016 (R3 World League) ci furono invece precluse per mano dell’India, in questi anni autentica ‘bestia nera’ dell’Italdonne.


CLICCA QUI PER CONSULTARE IL TABELLINO DELLA GARA: https://tms.fih.ch/matches/13180#lineups3

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA GARA: https://fih.live/view/event/48848

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL SITO INTERNET UFFICIALE DEL TORNEO: https://www.fihseriesfinals.com/1054/matches

---

Queste le atlete convocate da Roberto Carta che partecipano alla Final di Valencia:

PORTIERI

GIULIANA MARLETTA (POLISPORTIVA VALVERDE), NATALIA SCHINONI (CIUDAD DE BUENOS AIRES)

DIFENSORI

EUGENIA BIANCHI (CANTERBURY HC), TERESA DALLA VITTORIA (SG AMSICORA), IVANNA PESSINA (CIUDAD DE BUENOS AIRES), CHIARA TIDDI (SV KAMPONG), CELINA TRAVERSO (SFRC)

CENTROCAMPISTI

MARIANELA BUSECHIAN (SARDINERO HOCKEY CLUB), SOFIA LAURITO (REAL CLUB POLO DE BARCELONA), MARIA MERCEDES SOCINO (HURLING CLUB), JASBEER SINGH (ROYAL LEOPOLD), MARYNA VYNOHRADOVA (SG AMSICORA)

ATTACCANTI

SOFIA CESANELLI (JOCKEY CLUB DE ROSARIO), EMILIA MUNITIS (RIVER), LARA OVIEDO (ROYAL EVERE WHITE STAR), ELISABETTA PACELLA (CLUB ROYAL LEOPOLD), GIULIANA SOFIA RUGGIERI (UNIONE DEPORTIVA TABURIENTE), SOFIA VERCELLI (UNIONE DEPORTIVA TABURIENTE)

STAFF

Team Manager: Giulia DELLA MOTTA
Allenatore: Roberto CARTA
Assistente Tecnico: Fabrizio MATTEI
Assistente Tecnico: Luca ANGIUS
Preparatore Atletico: Fabio FIGUS
Medico: Margarida GORJAO
Fisioterapista: Francesca BALZANI / Carolina MARTINELLI

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });