Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Germania batte Italia 2-0, ma che partita delle Azzurre! Nel primo atto della doppia sfida tra tedesche e Italdonne, le ragazze di Roberto Carta (17esime al mondo) giocano alla pari contro la squadra di Xavier Reckinger (n. 4 del ranking, vice campione d'Europa e bronzo olimpico in carica) e al 38' subiscono il gol dell'1-0 da Hannah Gablac, brava a spingere in rete una respinta di Clara Cusimano, il portiere azzurro, oggi decisiva in diverse circostanze; il raddoppio al 60' con Nike Lorenz su corto. Nota importante: gara corretta e mai nervosa, con nessun cartellino da ambo le parti.

Davanti ai 3.700 spettatori dell'Hockey Park di Monchengladbach la Germania è chiamata a fare la partita e, come prevedibile, è questo che all'inizio si verifica. Ma l'Italia respinge colpo su colpo: nella prima mezzora si conteranno sei corti per le padrone di casa contro nessuno dell'Italia, che però con Elisabetta Pacella prima e Jasbeer Singh poi mette paura alla retroguardia tedesca. La gara la sblocca Gablac (38'), e giusto un paio di minuti dopo l'Italdonne va vicino al pari sul primo corto concesso dalla coppia arbitrale Keogh-Soma. Nell'ultimo quarto Germania vicina al raddoppio prima su azione poi su corto, ma la retroguardia azzurra sventa anche stavolta. L'ultimo minuto ci è però fatale: alla Germania vengono concessi tre corti consecutivi (il computo alla fine dirà 11 corti a 1) e sull'ultima esecuzione, poco prima del fil di sirena, arriva il raddoppio di Lorenz. Domani il secondo atto: se l'Italia batte la Germania con oltre tre gol di scarto va a Tokyo 2020; se vince con due gol di scarto si va agli shoot out; ogni altro risultato qualifica le tedesche.

Jasbeer Sing: "Ci aspettavamo che la Germania ci pressasse e abbiamo dato tutto quello che potevamo in difesa; abbiamo giocato una bella partita e il punteggio è assolutamente recuperabile: domani dobbiamo attaccare e fare gol".

Clara Cusimano: "Abbiamo lavorato tanto come gruppo, sapevamo che sarebbe stata dura e domani sarà un altro giorno: quello del dentro o fuori".

Sara Puglisi: "E' stata una partita difficile, come ci aspettavamo; abbiamo combattuto fino alla fine e adesso puntiamo tutto sulla partita di domani, che è ancora più importante per raggiungere l'obiettivo".

---

TABELLINO - GERMANIA ITALIA 2-0 (0-0)

GERMANIA: Sonntag (p), Wortmann, Lorenz, Orus, Gablac, Muller-Wieland (c), Hauke, Pieper, Maertens, Huse, Granitzki. ENTRATE: Micheel (5'), Grave (5'), Horn (6'), Zimmermann (6'), Schaunig (6'), Grote (9'). A DISPOSIZIONE: Kubalski (p). ALLENATORE: Reckinger.

ITALIA: Cusimano (p), Traverso, Bianchi, Pacella, Socino, Tiddi (c), Singh, Vynhoradova, Ruggieri, Oviedo, Pessina. ENTRATE: Carta (7'), Carosso (7'), Mirabella (8'), Maldonado (11'), Puglisi (13'), Casale (53'). A DISPOSIZIONE: Piras (p). ALLENATORE: Carta.

MARCATRICI: Gablac al 38', Lorenz al 60' su corto.

ARBITRI: Keogh (IRL), Soma (JPN)

SPETTATORI: 3700 (Hockey Park di Monchengladbach)

INFO SULLO SPAREGGIO OLIMPICO.

A Monchengladbach la Nazionale Italiana di Hockey Prato femminile si gioca, attraverso lo spareggio con la Germania, uno storico accesso ai Giochi Olimpici: quelli di Tokyo 2020. Per l’Italia sarebbe la prima partecipazione della selezione femminile alle Olimpiadi, dalle quali manchiamo da Roma 1960, anno in cui partecipammo con la squadra maschile, in qualità di Paese organizzatore.

Il nostro avversario è tra i più forti al mondo: la Germania (n. 4 del ranking) è infatti una delle potenze riconosciute dell’hockey femminile; ha vinto due Mondiali (1976, 1981), due Europei (2007 e 2013) e una Olimpiade (2004). Giusto quest’estate la Germania è arrivata a un soffio dalla qualificazione diretta alle Olimpiadi: ha perso la finale dell’Europeo di Anversa contro l’Olanda (2-0), che ha così conquistato oro e carta olimpica in un colpo solo. La Germania Femminile di Hockey su Prato (che quindi è argento europeo in carica), è una presenza costante ai Giochi Olimpici e a Rio 2016 ha centrato la medaglia di bronzo.

Le due gare si giocano in casa della Germania, a Mönchengladbach, a distanza di meno di 24 ore l’una dall’altra: sabato 2 novembre alle ore 16 e domenica 3 novembre alle ore 14. La formula prevede che in caso di parità al termine dei due incontri (ovvero con due pareggi o una vittoria ciascuno con uguale differenza reti: a esempio 1-3 e 4-2) dopo la seconda gara si proceda immediatamente agli shoot-out (tiri liberi).

L’Italia (17esima al mondo) ha preparato questo doppio confronto sostenendo sfide con avversarie di altissimo livello: con un ciclo di tre partite contro l’Argentina (n. 3 al mondo e venuta a Roma per giocare proprio contro le Azzurre: 0-4; 1-5; 2-3) e con due gare giocate a Bisham (Inghilterra) contro la Gran Bretagna (0-4; 0-4), oro olimpico in carica. Per le Azzurre questa sfida arriva al termine di un biennio che ha visto l’Italia partecipare al Mondiale dopo 42 anni di assenza e chiudere al nono posto (il migliore di sempre).


LA PARTITA DI DOMANI
:

----

domenica 3 novembre (h. 14) Gara 2: GERMANIA-ITALIA SEGUI LA DIRETTA VIDEO LIVE STREAMING:
https://fih.live/view/event/82553

Per il servizio ALTIUS (che fornisce tabellini e ‘tempo reale’) della IHF:

https://tms.fih.ch/matches/13859

--

Queste le 18 convocate di Roberto Carta per la doppia sfida di Mönchengladbach:

PORTIERI:

CLARA CUSIMANO (CUS PISA), GIORGIA PIRAS (POLISPORTIVA FERRINI)

DIFENSORI:

EUGENIA BIANCHI (KHC DRAGONS), IVANNA PESSINA (CIUDAD DE BUENOS AIRES), SARA PUGLISI (CUS PISA), CHIARA TIDDI (SV KAMPONG), CELINA TRAVERSO (SFRC)

CENTROCAMPISTI:

MARCELA CASALE (MARISTA), SOFIA MALDONADO (REAL CLUB POLO DE BARCELONA), DALILA MIRABELLA (ASD POLISPORTIVA VALVERDE), JASBEER SINGH (ROYAL LEOPOLD CLUB), MERCEDES SOCINO (HURLING CLUB), MARYNA VYNOHRADOVA (SG AMSICORA)

ATTACCANTI:

CANDELA CAROSSO (SG AMSICORA), FEDERICA CARTA (REAL SOCIEDAD DI SAN SEBASTIAN), LARA OVIEDO (LA GANTOISE HOCKEY CLUB), ELISABETTA PACELLA (ROYAL LEOPOLD CLUB), GIULIANA RUGGIERI (UNIONE DEPORTIVA TABURIENTE)


---
STAFF

Team Manager: Giulia DELLA MOTTA
Allenatore: Roberto CARTA
Assistente Tecnico: Fabrizio MATTEI

Collaboratore Tecnico: Daniele DESOGUS
Preparatore Atletico: Fabio FIGUS
Medico: Margarida GORJAO
Fisioterapista: Francesca BALZANI / Irene MUNARI



(foto Mezzelani GMT)

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });