Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo 12 mesi di ricerche, verifiche e analisi, la Federazione Internazionale di Hockey (IHF) ha rivelato i dettagli relativi al nuovo sistema di classificazione mondiale IHF (world ranking system).

Il nuovo sistema vede essenzialmente il passaggio dalle classifiche mondiali esistenti (basate sui tornei) a un sistema più dinamico (basato sulle partite) ed è progettato per aumentare le opportunità per le federazioni nazionali di guadagnare punti utili alla classifica, oltre che dare maggiore importanza alle prestazioni e a i risultati offerti nelle singole gare.

Il sistema di calcolo uscente “World Ranking” era stato introdotto nel 2003 e ideato originariamente per collocare le squadre nelle pool durante i tornei. Il vecchio modello ha funzionato bene su vari livelli, classificando le migliori squadre che hanno partecipato agli eventi IHF e continentali, rispecchiano sostanzialmente i valori e consentendo loro anche di guadagnare punti di classifica da due a tre volte l'anno.

Tuttavia, il fatto che oltre il 60 percento delle partite internazionali di hockey non offrisse punti in classifica è parso un limite troppo grande e, di converso, uno sprone al cambio di approccio.

Il nuovo sistema di classifica mondiale basato sulle partite prevede ora uno scambio di punti tra squadre concorrenti in OGNI partita giocata e riconosciuta dalla IHF. In breve, il numero di punti scambiati dipende da tre fattori: il risultato finale della partita, la classifica delle squadre impegnate e l’importanza della partita. Questo cambiamento si attende anche di produrre, come risultato, il favorire di un maggior numero di partite internazionali.

La decisione di introdurre un nuovo sistema di ranking mondiale giunge alla fine di un periodo di prova di un anno. Per l’ammissione a Tokyo 2020 è stato creato un modello funzionale al nuovo sistema, al termine di un costante monitoraggio avvenuto per tutto il 2019. I risultati della fase di test sono stati successivamente approvati dal Consiglio Direttivo FIH.


Sinteticamente, la nuova classificazione del ranking mondiale è così formulata:

a) Si utilizzerà il sistema di classificazione Elo, già base in molti altri sistemi di classificazione sportiva;

b) In una partita, i punti guadagnati da una squadra saranno esattamente gli stessi che perderà dall’altra;

c) Le squadre guadagneranno più punti se batteranno squadre di ranking superiore e perciò le squadre perderanno più punti se verranno sconfitte da una squadra di ranking inferiore;

d) In caso di pareggio, la squadra di ranking più basso otterrà un numero di punti più basso, ma la squadra di ranking più alto perderà esattamente lo stesso numero di punti (più alto);

e) Il numero di punti “scambiati” all’interno di una gara dipende da diversi fattoti: vittoria, pareggio, sconfitta, vittoria o sconfitta agli shoot out; e ancora: l’importanza della partita (se fa parte di un torneo e che tipo di torneo, se è test match, ecc.); infine la diversa posizione in classifica delle due squadre prima della disputa del match.


Come per qualsiasi cambiamento, ci vorrà del tempo per adeguarsi e monitoreremo le classifiche per assicurarci che siano accurate e corrette per tutti – ha dichiarato Jon Wyatt, direttore sport e sviluppo IHF - ma c’è grande entusiasmo per l’importanza che ogni partita, da ora in poi, ricoprirà verso squadre e tifosi”.

Il nuovo sistema sarà in vigore dal 1° gennaio 2020; qui di seguito alcuni utili documenti prodotti dalla IHF.


Cliccando sui documenti allegati (IN LINGUA INGLESE):


LA SPIEGAZIONE DEL SISTEMA DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTI (CON ESEMPI CONCRETI)

DOMANDE FREQUENTI (F.A.Q.)



PER LA CLASSIFICA MONDIALE: http://www.fih.ch/rankings


jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });