Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 

Lo sport è partecipazione e integrazione. Valori alla base del progetto multidisciplinare "Sport Modello di Vita", promosso da Agenzia Nazionale per i Giovani e sostenuto da un raggruppamento di sei Federazioni Sportive Nazionali di cui la FIH (Federazione Italiana Hockey) è capofila. E proprio da questa Federazione arriva una splendida pagina di sport, legata all'attività paralimpica, nello specifico a quella destinata ai disabili intellettivi relazionali. Ci sono dei ragazzi, meravigliosi e puri, che da quattro anni hanno cominciato a praticare uno sport che fino ad allora gli era completamente sconosciuto: l'hockey prato, per l'appunto. Ebbene da allora, con impegno quotidiano, affiatamento costante, amicizia e solidarietà reciproche, non solo hanno trovato una passione, fino ad allora nascosta però forte e sincera, ma hanno fatto una cosa che nello sport è di uno solo: hanno vinto. Solo che loro lo hanno fatto sempre. Ha dell'incredibile, infatti, cosa siano riusciti a fare gli atleti de "L'Archetto" di Roma, spina dorsale della nazionale italiana paralimpica: dalla data della loro costituzione a oggi non hanno perso una sola partita, laureandosi (in questi anni) campioni d'Europa e più. L'ultima affermazione di questi fantastici atleti è giunta lo scorso week end ad Anversa, in Belgio, dove i nostri hanno partecipato a un importante torneo (il top quest’anno), l'Integration Cup, svoltosi grazie al sostegno di una banca olandese e all'ospitalità e generosità del locale hockey club Victory. Su tre partite giocate, contro tedeschi, belgi e olandesi - ovvero contro la crème de la crème dell’hockey europeo normodotato – i nostri italiani hanno centrato tre vittorie segnando la bellezza di 15 gol (una media di cinque a partita) senza subirne nemmeno uno: roba da invincibili.

Partecipazione e integrazione sono basi solide sulle quali costruire la formazione valoriale dei giovani di oggi, uomini di domani. Ma è magnifico anche prendere atto di come impegno e applicazione, forza e volontà, possano permettere di primeggiare e togliersi delle soddisfazioni che, nell’arco di una vita, non si dimenticano più. Questi ragazzi, che sono “invincibili”, sono un Modello di Vita. Per tutti.

www.sportmodellodivita.it

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });