Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

                                   Roma, 19 agosto 2014
Prot. n.3425
Agli Affiliati
                                Ai Tesserati
                                Agli Organi centrali e territoriali
                                LORO INDIRIZZI




Cari amici,
a 20 giorni dal mio insediamento ufficiale come Commissario Straordinario della Federazione italiana Hockey sento il dovere di metterVi al corrente di quanto fatto in questo brevissimo lasso di tempo.
Mi rendo, infatti, perfettamente conto del senso di disorientamento e disagio che può aver pervaso tutti Voi essendo venuti improvvisamente a mancare, a livello centrale e territoriale, gli usuali interlocutori, decaduti a seguito delle dimissioni del Presidente della Federazione.
L’obiettivo di questo mio intervento è quindi quello di informarVi, in uno spirito di totale trasparenza, di tutto ciò che è stato fatto e che si sta facendo in collaborazione con i dipendenti degli Uffici federali guidati dal Segretario generale, che desidero ringraziare perché, rinunciando a parte delle ferie estive, stanno lavorando con me e con i Vice Commissari per assicurare, senza alcuna soluzione di continuità, il corretto e spedito funzionamento dell’attività federale, con particolare attenzione all’attività sportiva, e nel contempo per esperire tutti quegli atti formali e necessari, conseguenti il commissariamento di una Federazione sportiva.
Prima di tutto desidero chiarire la filosofia che ha indirizzato le scelte finora fatte e le decisioni ad oggi prese per la conferma o la revoca di alcune posizioni tecniche. Data la situazione di grande conflittualità esistente in Federazione e l’esistenza di posizioni fortemente contrapposte e ormai radicate, in questa fase ho preferito dare un taglio netto con il recente passato escludendo da qualsiasi incarico tecnico tutti gli ex Consiglieri federali in modo da evitare qualsiasi possibile illazione e ogni possibilità di polemica. Ciò naturalmente a prescindere dal reale valore degli esclusi, che ovviamente non sono in grado e non mi permetto di mettere in discussione.
Ovviamente le mie scelte sono state prese in perfetto accordo con i Vice Commissari nominati insieme a me dal CONI: il Prof. Avv. Pierluigi Matera per la parte giuridico-legale e il MdS Giovanni Admo Rossi per la parte tecnico-sportiva.
Ecco dunque un elenco delle cose fatte e dei decreti commissariali adottati.


COMMISSIONI FEDERALI

1.    Sono state confermate, pro tempore, per ovvi motivi di operatività tecnica:
-    Commissione Regole di Gioco:
•    nella funzione di Presidente il Prof. Luciano Cecca;
•    nella funzione di componenti la Prof.ssa Anna Grazia Puglia, il Dott. Ermanno Silvano e il MdS Giovanni Admo Rossi;
-    EHF Communications Committee:
•    nella funzione di member la Sig.ra Sabina Zampetti;
-    EHF Executive Board Member e Chair Development Projects:
•    il MdS Giovanni Admo Rossi;
-    EHF Umpires Working Group:
•    nella funzione di member il Sig. Stefano Bresciani;
-    FIH (Federazione Internazionale) Umpiring Committee:
•    nella funzione di Chairman il Dott. Ermano Silvano.

2.    Al momento sono state revocate le seguenti Commissioni in quanto le loro funzioni sono svolte in primis dal Vice Commissario Tecnico e dai suoi consulenti:
Commissione Antidoping, Commissione Scientifica, Commissione Atleti, Commissione Tesseramento, Carte Federali, Commissione Scolastica, Commissione Allenatori, Commissione Veterani, Commissione Organi Territoriali, Commissione Tecnica, Commissione SAN e Campionati, Commissione Aggiudicazione Gare, Commissione Scelta Ditte.


SETTORE MEDICO

E’ stato confermato, pro tempore, Responsabile del Settore Medico il Prof. Carlo Tranquilli.


SETTORE ARBITRALE

1.    Sono stati confermati, pro tempore, nel ruolo di:
•    Responsabile del Settore il Sig. Pierluigi Zucca;
•    Designatore Nazionale il Dott. Ermanno Silvano;
•    Fiduciario Arbitrale Regione Piemonte (Area 1) il Sig. Massimo Zanotto;
•    Fiduciario Arbitrale Regione Veneto (Area 2) il Sig. Fabio Bedendo;
•    Fiduciario Arbitrale Regione Lazio (Area 3) il Sig. Giampiero Fazzi.

2.    Sono stati nominati, pro tempore, nel ruolo di Fiduciario Arbitrale:
•    Regione Sardegna (Area 4) il Sig.Stefano Farci;
•    Regione Sicilia (Area 5) il Sig. Giuseppe Bandieramonte.

Per conoscere le eventuali problematiche del Settore e per poter programmare e dare inizio all’attività è stata inoltre fissata per il giorno 5 settembre p.v. una riunione del Commissario e dei Vice Commissari con il Responsabile del Settore e con il Designatore Nazionale.


SETTORE AGONISTICO

1.    E’ stato inizialmente confermato Responsabile, pro tempore, del Settore il Sig. Roberto Maxia che però, per motivi di opportunità, ha deciso di non accettare la funzione. Si è quindi proceduto ad attribuire la responsabilità tecnica di tutti i settori federali al Vice Commissario Tecnico, il MdS Giovanni Admo Rossi, delegando a lui la facoltà di nominare dei Consulenti di Settore o di Area.

2.    Su sua indicazione, sono stati pertanto nominati, fino a nuovo provvedimento, consulenti del Settore Agonistico Nazionale:
•    il Sig. Riccardo Fedi;
•    il Sig. Claudio Valdinoci.

3.    Sono stati confermati, fino a nuovo provvedimento, nel ruolo di Responsabile SAN:
•    Felicita Cocco        per la Regione Piemonte (Area 1);
•    Milena Zennaro        per la Regione Veneto (Area 2);
•    Claudio Valdinoci        per la Regione Lazio (Area 3) comprendendo nelle funzioni anche la
Regione Puglia;
•    Gianfranco Salaris        per la Regione Sardegna (Area 4).

4.    Sono stati confermati in qualità di collaboratori delle rispettive Aree di appartenenza, con i Responsabili delle quali dovranno collaborare per l’avvio dei campionati a composizione numerica illimitata:

•    Nicola Giorgi        per la Regione Toscana;
•    Antonio Marchiori        per la Regione Trentino Alto Adige;
•    Riccardo Fedi        per la Regione Emilia Romagna;
•    Paolo Grandinetti        per la Regione Marche;
•    Benito Bonanno        per la Regione Liguria;
•    Stefano Pinna        per la Regione Lombardia.

4.    E’ stato nominato, fino a nuovo provvedimento, nel ruolo di Responsabile SAN:
•    Giuseppe Giordano     per la Regione Sicilia (Area 5) comprendendo nelle funzioni anche la
Regione Calabria.

5.    Sono stati revocati:
•    Antonino Corsaro    per la Regione Sicilia (Area 5);
•    Marcello Petarra        per la Regione Puglia.

Sono già state effettuate due riunioni del Settore:
•    la prima con il Sig. Roberto Maxia e la Sig.ra Stefania Spagnulo per un passaggio di consegne con il Vice Commissario Tecnico;
•    la seconda con i due consulenti del settore per la programmazione dell’attività agonistica 2014/2015 dei campionati a composizione numerica limitata e illimitata.

In tale sede è stata stabilita la data di inizio del campionato femminile che per impegni della nazionale dovrà essere fissata al 19 ottobre, mentre per quanto riguarda il campionato maschile è stato preso in considerazione il fatto di poter rinviare di una settimana (dal 4 all’11 ottobre) il debutto per dar modo al Vice Commissario Rossi e ai suoi consulenti SAN di completare i gironi con eventuali ripescaggi che si dovessero rendere necessari per inadempienze e ritardi nei pagamenti di quanto dovuto alla Federazione da parte delle Società (vedi Comunicato Ufficiale n. 2 – Procedure di iscrizione ai campionati adottato e diramato dal vecchio Consiglio federale prima delle sue dimissioni). Il rinvio non è stato comunque ancora deciso e ufficializzato dato che confidiamo di riuscire a completare i gironi in tempo utile perché i campionati possano partire nella data usuale.

A questo riguardo vorrei spendere due parole per chiarire a tutti Voi le azioni intraprese in merito alla situazione debitoria di alcune Società sportive verso la Federazione. In base al sunnominato C.U., trascorsa la data limite del 15 luglio, avrei infatti dovuto provvedere ad escludere alcune Società dai Campionati dato che non in erano regola con quanto riportato nel Comunicato stesso (debiti verso la Federazione relativi a multe, ammende, tasse, indennizzi, ecc.). Considerato il momento di ovvio disorientamento seguito al commissariamento della Federazione con conseguente perdita di punti di riferimento da parte delle Società e preso atto del fatto che nel frattempo erano arrivate da alcuni Club richieste scritte per uno spostamento in avanti della data fissata come limite o per una rateizzazione del debito, ho deciso, in accordo con i Vice Commissari, di concedere a TUTTE le Società non in regola con i pagamenti suddetti (inserite nei C.U. n. 5 e 6 con l’elenco delle Società che hanno inviato domanda di iscrizione ai campionati), di poter sanare la rispettiva posizione debitoria entro il giorno 30 agosto p.v. con l’obiettivo di consentire a tutti la partecipazione ai Campionati nel pieno rispetto delle norme federali.


AMMINISTRAZIONE

È stata predisposta la seconda nota di variazione al bilancio di previsione 2014, sottoposta al parere dei Revisori dei Conti, che ha consentito di fare l’assestamento di bilancio necessario per permettere il regolare svolgimento delle attività sportive già in calendario.

È stato completato e inviato, nel rispetto delle scadenze stabilite, il lavoro di raccolta della documentazione amministrativa richiesta dall’Ufficio Vigilanza del CONI ai fini del controllo amministrativo-contabile di tutte le Federazioni Sportive, mediante l’applicazione della metodologia tecnica deliberata dal Consiglio Nazionale il 13 novembre 2013 che consentirà al preposto Ufficio l’esecuzione di detti controlli con periodicità annuale a tutte le FSN.


SETTORE ALLENATORI
Non si è provveduto a nominare nessun consulente, in quanto tal ruolo è rivestito automaticamente dai Consulenti del Settore Squadre Nazionali in base ai loro contratti.
Sono state fissate per i giorni 29 e 30 agosto, le date per gli esami del corso Allenatori svoltosi a Cagliari nei mesi scorsi.
È partita la circolare di indizione dei corsi di aggiornamento che si terranno nei primi giorni di settembre. Nell’organizzazione logistica dei corsi si è provveduto ad effettuare i filmati necessari alla predisposizione del nuovo materiale previsto per la formazione dei tecnici, senza soluzione di continuità con quanto era già stato deliberato.

PARALIMPICO:
La nostra rappresentativa, parteciperà nei giorni 22/24 agosto al Victory HC Integration Tournament, che si disputerà in Belgio.

SETTORE SQUADRE NAZIONALI

Sono stati nominati consulenti del settore:
•    il Prof. Bruno Ruscello    per le nazionali Maschili;
•    il Sig. Fernando Ferrara    per le nazionali Femminili.

Ritengo utile precisare che i contratti di collaborazione tecnica in essere alla data del commissariamento, rimangono in vigore sino alla naturale scadenza in quanto non disvelano, quantomeno prima facie, indizi di manifeste irregolarità.

Le attività previste dal calendario del Settore hanno avuto regolare svolgimento. Infatti, la nazionale senior maschile è partita il giorno 12 agosto per Amburgo e sarà a Praga alla fine di agosto, impegnata in raduni di preparazione per la World League di settembre.
Per quanto attiene la nazionale senior femminile sono state già svolte nelle ultime due settimane diverse riunioni con i rappresentanti della preparazione olimpica del CONI e dell’istituto di medicina dello sport al fine di ottimizzare il supporto economico e scientifico che il CONI e l’Istituto possono dare per l’attuazione del progetto residenziale in programma da ottobre 2014.

Il progetto talento e CTH proseguirà regolarmente nelle attività programmate secondo un piano che sarà indicato con apposita circolare. A tal fine sono state già individuate delle date per le necessarie riunioni di pianificazione.


STATUTO E REGOLAMENTO DI GIUSTIZIA

Come probabilmente già saprete, il Consiglio Nazionale del CONI ha approvato il nuovo Codice della Giustizia Sportiva, cui si devono conformare gli Statuti e i Regolamenti interni delle Federazioni.
La sua applicazione prevede una sostanziale revisione del Regolamento di Giustizia della Federazione – con particolare riferimento ai profili procedurali – nonché un necessario e conseguente adeguamento anche dello Statuto federale.

Il CONI a tal fine, per evitare alle Federazioni lo svolgimento di una specifica Assemblea Straordinaria, ha nominato (precedentemente alle dimissioni del Presidente e del Consiglio federale) un Commissario ad acta.

Invero, il Codice, accanto ad alcune norme inderogabili, attribuisce alla Federazioni una serie di facoltà, con lo scopo di parametrare il nuovo procedimento alle specifiche esigenze del singolo movimento sportivo. A tal fine, sul testo elaborato dal Commissario ad acta, ho predisposto con il Vice Commissario Matera le modifiche necessarie all’esercizio di quelle facoltà che permettano alla riforma della giustizia sportiva di rispondere alle esigenze dell’Hockey, dei suoi tesserati e dei suoi affiliati; vale a dire di recepire le nuove disposizioni del Codice nella modalità più idonea alle specificità dell’attività sportiva federale. Tale testo, in accordo con il Commissario ad acta, costituisce la stesura definitiva del Regolamento e dello Statuto che sarà oggetto della necessaria delibazione da parte del CONI.

Non appena perfezionato il procedimento, disporrò la immediata pubblicazione sul sito federale dei nuovi testi in vigore.


GIUSTIZIA ENDOFEDERALE

In ragione di tanto, Vi informo che attualmente la Federazione si trova a dover ricostituire gli Organi di Giustizia, decadendo ipso iure gli stessi con l’entrata in vigore del nuovo Statuto e del nuovo Regolamento di Giustizia.

Si dovrà quindi procedere da un lato alla riassegnazione di quanti in possesso dei nuovi requisiti previsti dal Codice e dal Regolamento di Giustizia – ove ovviamente abbiano confermato la propria disponibilità; dall’altro, alla nomina dei nuovi componenti per la copertura delle posizioni vacanti. Segnalo a tal proposito che per ragioni di sopraggiunta incompatibilità con la funzione di Vice Commissario, il prof. avv. Matera, contestualmente all’accettazione dell’incarico commissariale, ha rassegnato le proprie dimissioni da Presidente dell’Organo federale giudicante di primo grado.

Alla riassegnazione ed alle nuove nomine, procederò non appena in possesso della delibera del Presidente del CONI che approva il nuovo Statuto e il nuovo Regolamento di Giustizia FIH – e comunque  prima dell’inizio dei campionati. Medio tempore, unicamente ove necessario al funzionamento della giustizia endofederale, si procederà con provvedimenti d’urgenza ed interinali alla copertura delle posizioni vacanti strettamente necessarie all’operatività del singolo organo; gli effetti di tali eventuali provvedimenti saranno caducati dall’espletamento delle procedure già menzionate, subentrando i componenti selezionati a mezzo delle ordinarie procedure.

Stiamo già provvedendo agli innumerevoli e complessi adempimenti conseguenti all’attuazione di quanto sopra. Per questo sul sito federale è stata, già da alcuni giorni, inserita l’invito pubblico a manifestare l’interesse per ricoprire il ruolo di Giudice Sportivo, di componente del Tribunale federale e della Corte di Appello federale.

Stiamo predisponendo altresì tutti gli strumenti necessari affinché la riforma, la quale è destinata senza dubbio ad elevare il grado di efficienza e trasparenza della giustizia endofederale, sia di agevole applicazione per affiliati e tesserati. In particolare, degli adempimenti concernenti gli affiliati, sarà offerta nota esplicativa sul sito federale con lo scopo di guidare tutte le Società nell’attuazione della riforma.


ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE

Restano confermati i Presidenti dei Comitati Regionali, in quanto non decaduti a seguito del commissariamento.

1.    Sono stati nominati, perché decaduti a seguito del commissariamento, e fino a nuovo provvedimento, i seguenti Delegati Regionali così da consentire l’attività sul territorio:
•    il Sig. Roberto Serone per la Regione Abruzzo;
•    il Sig. Maurizio Ciancia per la Regione Basilicata;
•    il Sig. Sergio Roncelli per la Regione Campania;
•    il Sig. Paolo Grandinetti per la Regione Marche;
•    il Sig. Stefano Pagliara per la Regione Toscana;
•    il Sig. Martina Marchiori per la Regione Trentino Alto Adige;
•    il Sig. Maria Attianese per la Regione Friuli Venezia Giulia.

2.    Non sono stati nominati i Delegati Provinciali ad oggi decaduti in base a quanto previsto dallo Statuto.


PROCLAMAZIONE CAMPIONI DI’ITALIA

1.    Sono stati proclamate Campioni d’Italia per i corrispondenti campionati di hockey prato della stagione agonistica 2013/2014 per le rispettive categorie maggiori le seguenti Società:
•    Serie A1 maschile                             H.C. Bra;
•    Serie A1 femminile                           H.C.U. Catania.

2.    Sono stati proclamate vincitrici dei campionati italiani di hockey prato per le rispettive categorie giovanili della stagione agonistica 2013/2014 le seguenti Società:
•    Serie Under 21 Maschile                Sh P. Bonomi;
•    Serie Under 19 Femminile                Cus Pisa;
•    Serie Under 17 Maschile                Ch Libero S. Vito Romano;
•    Serie Under 14 Maschile “A7”             S.G. Amsicora;
•    Serie Under 14 Femminile “A7”             Cus Pisa.

3.    E’ stato preso atto del primo classificato della categoria sperimentale:
•    Serie Under 16 Femminile Sperimentale “A7”     Usd Moncalvese.

4.    È stato preso atto che in base alle classifiche risultano neo promosse/permanenza nelle rispettive categorie, per la stagione agonistica 2014 /2015, le seguenti Società:
•    Campionato Serie A1 Maschile            Ch Libero S. Vito Romano;
•    Campionato Serie A1 Maschile            A.R. Fincantieri;
•    Campionato Serie A2 Maschile            H.C. Pistoia;
•    Campionato Serie A2 Maschile            Rassemblement H.C.;
•    Campionato Serie A1 Femminile            Hockey Cernusco.


SETTORE IMPIANTI SPORTIVI

È stato conferito un incarico di collaborazione per la predisposizione del nuovo Regolamento del Settore Impianti come richiesto dal Segretario Generale del CONI. A questo scopo sono stati nominati:
•    l’Ing. Anna Maria Sapienza;
•    l’Arch. Cesare Roluti.

Le criticità del settore nonché le segnalazioni relative a singoli casi saranno invece sottoposte ad attenta analisi direttamente da parte mia e dei Vice Commissari.


SETTORE TESSERAMENTO

Si sta procedendo con l’inserimento di tutti i tesserati nel nuovo portale anche per quelle Società che non hanno provveduto direttamente.

Ho fatto predisporre le stampe di ogni Società contenente tutti i tesserati divisi per fasce di età e con il riepilogo dei campionati a cui hanno partecipato nell’anno sportivo 2013/2014. L’obiettivo è ovviamente quello di verificare se ogni Società aveva nel proprio organico un congruo numero di atleti o atlete tale da consentirgli di disputare il campionato a cui era iscritta.

Nel frattempo ho fatto richiedere ai SAN territoriali l’invio dei referti arbitrali di tutte le partite disputate nell’anno sportivo appena concluso. Da settembre verificheremo ogni singolo referto incrociandolo con tutti i dati sopra menzionati in modo da disporre di un quadro più che trasparente dell’attività realmente svolta sul territorio.

Ricordo, infatti, a tutti che uno dei principali motivi per l’avvenuto commissariamento è stato quello di presunte irregolarità nel tesseramento e nell’attività agonistica realmente svolta, entrambe attività che incidono direttamente sul numero di voti a disposizione delle varie Società nelle Assemblee elettive. E’ quindi un mio preciso mandato, conferitomi dal CONI, quello di rendere assolutamente trasparente e al di sopra di dubbi o contestazioni il sistema di attribuzione dei voti e le modalità di controllo degli stessi.


CONSULTA FEDERALE E RIUNIONE CON LE SOCIETA’

In ultimo, ma non per importanza, Vi informo sin da ora che, in accordo con i Vice Commissari, il 20 settembre p.v. verrà convocata a Roma una Consulta Regionale, mentre per il giorno 21 verrà indetta una riunione con le Società sportive che vorranno partecipare. Le due riunioni, oltre che per conoscerci, serviranno per mettere a fuoco le eventuali problematiche che i Responsabili regionali si troveranno ad affrontare nella gestione della prossima attività agonistica e per cercare di individuare modalità certe per una corretta attribuzione dei voti plurimi;  quella con le Società mi servirà per ascoltare i Vostri problemi, i Vostri suggerimenti, le Vostre eventuali doglianze, in uno spirito che, mi auguro, sia altamente costruttivo nell’interesse stesso dell’hockey.





f.to Ugo Claudio Matteoli

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });