Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Si sono giocate a Pistoia e a Bologna le partite del secondo concentramento, gironi A & B, della Serie A Indoor maschile. Le dodici partite (complessive) hanno determinato quali formazioni accederanno alla fase finale per l'assegnazione del titolo di campione d'Italia e quali verranno relegate al girone per la permanenza in serie A, entrambe in programma nel primo fine settimana di febbraio. Nel Girone A, l'HC Roma fa l'en plein e, grazie alle sue tre vittorie in altrettante partite, riesce a conquistare il ticket per le finali, unitamente al CUS Bologna (che, il 4 & 5 prossimi, giocherà nuovamente in casa): nove i punti dei capitolini nel wek end che, sommati ai sei di dicembre danno un totale di 12. Esattamente tanti quanti ne ha collezionati il club felsineo. L'UHC Adige chiude terzultimo a quota 7 punti; la delusione maggiore viene però dal CUS Padova, la squadra campione d'Italia in carica è risultata incapace di far punti dopo l'ottimo esordio di sabato 17 dicembre 2011 (6-3 contro Roma) e ha chiuso ultima a causa delle cinque sconfitte che ne sono seguite. Nel Girone B, l'HC Bra chiude imbattuta i due concentramenti (unica squadra della Serie A) e si conferma al primo posto con 14 punti totali (solo Villafranca è riuscita a strappare due pari negli scontri diretti). Fanalino di coda (con 3 punti in sei gare) la Moncalvese, che oggi è andata vicina all'impresa con Bra (con la quale ha perso per 6-5) ed è riuscita a battere l'Hockey Villafranca (3-2); un risultato decisivo ai fini della classifca finale, visto che l'affermazione della Moncalvese (già condannata al girone per la permanenza) costringe i veneti a rimanere fuori dalla "final four scudetto" in favore del Pistoia HC, che chiude i due concentramenti con 9 punti: uno in più della squadra di De Bortoli.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });