Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Nella semifinale del Championship III di Sveti Ivan Zelina, l’Italia supera 2-0 la Croazia padrone di casa, centra la qualificazione alla finale della competizione e, soprattutto, la promozione alla prossima edizione del Championship II. Gli Azzurri tornano, così, nella Pool B dell’hockey continentale, dove i nostri colori mancavano dal 2013, anno dell’ottavo e ultimo posto colto a Vienna. Dopo lo sfortunato terzo posto di due stagioni fa (Lisbona 2015), domani alle 18:30 l’Italia se la vedrà in finale con l’altra promossa, la Bielorussia, avversaria già nella (comunque) amara sfida per il bronzo (7-3) del Championship III portoghese. La Bielorussia, n. 38 al mondo, nella propria semifinale ha schiantato 6-1 la Turchia e in questo torneo ha finora sempre vinto, proprio come l’Italia, n. 35 del ranking; al di là del 7-3 degli Azzurri a Lisbona nel 2015, l’ultimo match tra queste due squadre risale al Round 1 della World League 2016: i nostri rivali si imposero 2-1, ma questo non ci ha poi impedito di centrare la promozione ai quarti (R2) della competizione.

Nella semifinale di oggi il coach Roberto Da Gai ha dato ancora una volta ricorso a tutto il roster a disposizione (con il solo Enrico Francesconi non entrato, per stavolta); partita governata dagli arbitri con deciso ricorso ai cartellini: tre verdi e un giallo per parte. Gli Azzurri hanno chiuso 2-0 segnando in avvio dei due tempi: al 2’ del primo tempo (primo quarto) rete di Agustin Nunez; al 2’ del secondo tempo (terzo quarto) rete di Thomas Keenan, in entrambi i casi su corner corto. La nazionale italiana maschile arriva in finale con il bottino di tre vittorie in tre partite nelle quali ha segnato 15 gol senza subirne neppure uno.


CLICCA QUI PER SCARICARE IL MATCHREPORT DI ITALIA-CROAZIA 2-0

(foto di Lorenzo Padovani)

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });