Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 

Vittoria per 2-1 dell'Italia nel secondo dei quattro test match praghesi in programma tra Azzurri e Repubblica Ceca sul campo dell'HC Praga e propedeutici al (sempre più vicino) Round 1 della World League. Dopo il consueto - e proficuo - allenamento mattutino, gli azzurri sono scesi in campo alle 18 contro la nazionale di casa (n° 20 del ranking mondiale; l'Italia al momento è 32esima) in un clima più mite di quello registrato il giorno precedente nella partita impattata per 2-2. Da rilevare, tra le fila dei nostri avversari, la presenza di Neusser tra i pali e dell'esperto Kotrc in campo, autore di alcuni dei lampi di cui questo fuoriclasse, a dispetto dell'età, è ancora capace. Gli azzurri, in maglia bianca, anche oggi hanno osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria del compianto Mario Steffenel.
Primo tempo con le squadre che beneficiano inizialmente di un corto per parte: in entrambi i casi sono i portieri a sventare la minaccia. Al secondo penalty corner concesso ai nostri rivali arriva peró il gol del vantaggio con cui si chiude la prima frazione (oggi si è giocato sulla base di tre tempi da 20' ciascuno). A un primo tempo combattuto segue una seconda frazione di pari intensità, con i ragazzi di Riccardo Biasetton che spingono alla ricerca di quel gol che (in effetti) arriva e che porta la firma, autorevole, del capitano Daniele Malta: sull'1-1 si chiude il secondo parziale. L'Italia non si accontenta, prende fiducia e continua a spingere venendo premiata dal sigillo di Fernando Gonzalez, in palla e tra i migliori di una Italia che gioca bene, molto bene: al 2' del terzo tempo è 2-1.
Lo svantaggio induce i padroni di casa ad aumentare la spinta: per l'Italia è l'occasione buona per verificare la tenuta difensiva, che si rivela di eccellente livello. E quando viene concesso, a poco dallo scadere, un corto ai cechi, ci pensa Padovani a giganteggiare. Finisce con una bella e significativa vittoria (2-1, con dedica a Mario), che dà ulteriore convinzione e morale in vista di Lousada.
Domani terzo test, ancora alle 18.


A fine primo tempo, sullo 0-1, il bravo Riccardo Biasetton studia le contromosse per ribaltare il risultato: ci riuscirà, grazie ai gol di Malta e Gonzalez, a segno nel secondo e terzo parziale. (foto FIH)

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });