Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 

Terza partita in tre giorni e successo chiaro, limpido, autorevole, per gli azzurri di Riccardo Biasetton, impegnati ad Amburgo fino al pomeriggio di sabato 16 agosto in un raduno propedeutico al Round 1 della World League del prossimo settembre. Nel 5-2 con cui l’Italia si è imposta nel match disputato ieri sera con il club tedesco del Flottbeck, Italia inizialmente in svantaggio (0-1) dopo 3’ di gioco e reazione quasi immediata grazie a un doppio Fernando Gonzalez (a segno prima su azione, poi su corto) e ancora con Ignacio Manes, Lorenzo Dussi (su rigore) e Bruno Mura, in rete nell’imminenza del fil di sirena. Si è giocato sulla base di cinque tempi da 15’ ciascuno contro una squadra che, al pari delle altre affrontate in questo stage tedesco, è nel pieno di una preparazione cominciata nei primissimi giorni di agosto: “E’ una buona preparazione quella che stiamo svolgendo qui ad Amburgo”, dice il team manager azzurro Bruno Ruscello, “i risultati nelle partite amichevoli contano relativamente, ma la sensazione è che si stiano facendo le cose corrette e la mentalità dei giocatori è indiscutibilmente quella giusta”. Biasetton e lo staff tecnico stanno costruendo “una squadra che ragiona in termini offensivi, che propone qualcosa di importante e i ragazzi stanno comprendendo alla perfezione: c’è grande disponibilità e applicazione”. Gli azzurri si sono allenati stamattina e stasera (a Ferragosto, quando di solito i ragazzi della loro età sono in spiaggia a guardare le stelle e a godersi un tempo che, una volta passato, non torna più) disputeranno una partita del tutto particolare e, senza dubbio, decisamente impegnativa: i primi 35’ di gioco l’Italia se la vedrà contro l’UHC di Furste e Jacobi; la seconda porzione di gara sarà invece Italia contro An Der Alster, altro club di Bundesliga di tutto rispetto. Azzurri in campo a ritmo serrato e domattina, alle 10, sarà la volta del match contro il Marienthaler (club di prima divisione), presso la cui (bella e ospitale) struttura gli azzurri si sono allenati nel corso di tutto il raduno. Nel tardo pomeriggio ci sarà lo sciogliete le righe. Nel frattempo è stato comunicato il calendario della partite del Round 1 di Lousada (12-14 settembre) proposto dal comitato organizzatore portoghese e approvato dalla Federazione Internazionale che naturalmente, come prassi, il Tournament Director potrà modificare in base alle esigenze del torneo: Italia all’esordio contro Gibiliterra (h. 16 di venerdì 12); il giorno successivo sfida contro l’Austria alle h. 15 e, in conclusione, Italia-Portogallo (domenica 14 settembre alle ore 17:30). Al Round 2 vanno le prime due classificate.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });