Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
Bra (Cuneo) 25 – 31 LUGLIO 2010

MATCHDAY 6 Italia-Rep. Ceca 4-1 (2-0): Quinto posto finale per l'Italia negli EuroHockey Junior Nations Trophy Women di Bra. Nella sfida che determinava il quinto e sesto posto, infatti, le azzurrine agli ordini di Fernando Ferrara hanno vinto con un netto 4-1, al termine di una gara in cui il risultato non è mai stato in discussione.
Ottima partenza della Nazionale Italiana, che dopo dieci minuti di gioco, sugli sviluppi di un corner corto, colpisce il palo con Dalila Mirabella. E' il preludio al vantaggio azzurro che arriva nel giro di sei minuti per effetto delle segnature di Chiara Mezzalira (22') prima e di Giulia Taglioli (28') poi, entrambe giunte su penalty corner.
Si va al riposo sul 2-0 ma nella ripresa, la musica non cambia. Pronti via e l'Italia ha subito diverse occasioni, ancora su corner corto (alla fine se ne conteranno dieci), ma la più grande è quella che al 51' capita sul bastone di Giulia Taglioli, che si fa parare un rigore da Barbora Cechacova.

Il difensore del Cus Pisa si fa "perdonare" dopo appena quattro minuti, quando su corner corto firma la rete del 3-0 e sigla il settimo gol personale nella competizione.  Dopo due minuti (57') anche Chiara Chirico entra nel tabellino dei marcatori e pone, virtualmente, la parola fine sulla gara. C'è tempo per il gol della bandiera della Repubblica Ceca (che arriva al 62') e poi per l'Italia (tre vittorie, un pareggio e una sconfitta in tutto il torneo) largo ai meritati applausi.

Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dei soldati Mauro Gigli e Pierdavide De Cillis, tragicamente caduti in Afghanistan, nel tentativo di di disinnescare un ordigno bellico.

Le partite sono visibili su http://bra.t2web.eu/pubb/buy.php
Con un abbonamento di 30 euro il Comitato Organizzatore degli Europei di Bra offre la visione in diretta (e "on demand" per l'intero mese di agosto) di tutte le 29 partite del torneo.

CLASSIFICA FINALE
:
1. Belgio
2. Polonia
3. Russia
4. Ucraina
5. ITALIA
6. Repubblica Ceca
7. Galles
8. Austria
9. Azerbaijan
10. Slovacchia

PROGRAMMA:

Squadre:
Pool A: BEL / POL / CZE / AZE / AUT
Pool B: ITA  / UCR / GAL / RUS / SVK


Programma delle gare (25 – 31 luglio 2010):

Domenica     25    Luglio 2010
09.30    A    Azerbaijan    v    Belgio 0-3
11.45     A     Polonia    v    Rep. Ceca 2-1
17.00     B     Ucraina     v    Galles 5-0
19.15     B     Italia     v    Russia 0-4

Lunedì    26    Luglio 2010
09.30    A     Polonia     v    Azerbaijan 2-0
11.45     A     Rep. Ceca    v    Austria 2-1
17.00     B     Ucraina    v    Russia 2-4
19.15     B     Italia     v    Slovacchia 11-0

Martedì    27    Luglio 2010
09.30    A     Austria     v    Belgio 0-6
11.45     A     Rep. Ceca    v    Azerbaijan 2-2
17.00     B     Galles     v    Slovacchia 5-0
19.15     B    Italia     v    Ucraina 1-1

Mercoledì    28    Luglio 2010
09.30    A     Austria     v    Azerbaijan 2-1
11.45     A     Polonia     v    Belgio 0-6
17.00     B     Slovacchia     v    Ucraina 0-19
19.15     B     Galles     v    Russia 0-6

Giovedì    29    Luglio 2010
09.30    A     Polonia     v    Austria 1-0
11.45     A     Rep. Ceca      v    Belgio 2-6
17.00    B    Russia     v    Slovacchia 6-0
19.15     B     Galles     v    Italia 1-2

Venerdì     30    Luglio 2010
08.30    C     Azerbaijan    v    Galles 1-1
10.45     C     Austria    v    Slovacchia 7-0
15.30     5/6     Rep Ceca    v    Italia 1-4
17.45     SF1     Polonia     v    Russia 2-1
20.00    SF2     Belgio    v    Ucraina 2-1

Sabato     31    Luglio 2010
08.30    C     Azerbaijan     v    Slovacchia 7-0
10.45     C     Austria     v    Galles 2-4
17.00     3/4     Russia     v    Ucraina 5-1
19.30     FINALE    Polonia     v    Belgio 1-4



MATCHDAY 5, GALLES - ITALIA 1-2:
Nonostante la vittoria sul Galles (2-1) e lo stesso numero di punti in classifica dell’Ucraina (sette), l’Italia (seconda come giovinezza, per età media, di questi Europei) centra il terzo posto nella Pool B a causa di una peggiore differenza reti (+8 contro +22). Domani, venerdì, le azzurrine giocheranno una gara valevole per il quinto e sesto posto contro la Repubblica Ceca. Con questo risultato l’Italia si garantisce fin da ora la permanenza nella categoria Trophy.

Gara sostanzialmente equilibrata, in particolar modo nel primo tempo. Il Galles parte forte, esercitando un buon pressing contro le centravanti azzurre e pungendo nelle ripartenze. Un atteggiamento che viene premiato al 19’, quando Alexandra Naughalty finalizza un passaggio di Alys Brooks con un magnifico tiro dal limite dell’area. Il vantaggio gallese dà la scossa all’Italia, che dopo appena sessanta secondi riesce a trovare il gol del pari (20’), grazie ad un corner corto trasformato da Giulia Taglioli, al quinto centro nella competizione, il quarto direttamente su penalty corner. La prima frazione prosegue con un sostanziale equilibrio (un corto per il Galles, due per l’Italia) e si va al riposo sull’1-1. Nella ripresa l’Italia va in vantaggio al 42’, ancora su corner corto: Chiara Mezzalira è brava a toccare la pallina su una bella variante. Nel resto del match, le azzurre hanno due limpide occasioni per trovare il gol della sicurezza, ma anche il Galles in due circostanze, chiama Giulia Massidda a interventi tutt’altro che semplici. La gara si conclude con sei corner corti complessivi per l’Italia, due per il Galles e il risultato finale di 2-1 per la Nazionale guidata da Fernando Ferrara.

La classifica della Pool B vede la Russia prima a punteggio pieno (12 punti), così come il Belgio nella Pool A (12 punti). L’Ucraina ha lo stesso ruolino dell’Italia (una sconfitta, un pareggio e due vittorie e 7 punti complessivi) ma una miglior differenza reti: +22 contro +8. L’Ucraina, affronta così, il Belgio (fin qui la miglior squadra ammirata a Bra) in semifinale, mentre la Polonia (seconda nella Pool A con 9 punti) è l’avversario della Russia. Per l’Italia, il match valevole per il quinto e sesto posto nel torneo, in programma alla 15:30 contro la Repubblica Ceca, terza in Pool A con 4 punti.
Nel minigirone valevole per la permanenza nel trofeo Trophy ci sono Austria e Azerbaijan (Pool A), Galles e Slovacchia (Pool B).


MATCHDAY 3: Italia Ucraina 1-1

Partita bellissima all'Augusto Lorenzoni di Bra, dove si è giocata Italia-Ucraina, valevole per il MatchDay 3 degli EuroHockey Junior Nations Trophy Women. La nazionale azzurra ha condotto il gioco per ampie porzioni di gara e il risultato finale di 1-1 non rende giustizia alla compagine guidata da Fernando Ferrara.
Dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio, nella ripresa l'Italia si porta in vantaggio (44') con un corner corto battuto perfettamente da Giulia Taglioli (a quota quattro centri nella competizione); il vantaggio non frena l'iniziativa azzurra, ma quando l'Ucraina mette la testa nella metà campo italiana sa far male e al 53' trova il gol su azione grazie ad uno splendido diagonale di Yuliya Nonko.
Le azzurre continuano a giocare con personalità e falliscono un paio di buone occasioni, grazie anche all'attenta difesa di Zlata Potapova.
Domani (mercoledì) l'Italia osserva un turno di roposo. La ripresa per è fissata per giovedì, alle 19:15, contro il Galles.


MATCHDAY 2
Vittoria larga per la rappresentativa Under 21 azzurra, che a Bra, nella seconda gara degli EuroHockey Junior Nations Trophy Femminili, batte i pari età della Slovacchia per 11-0.
Gara virtualmente chiusa già al termine della prima frazione, conclusasi per 5-0. In evidenza Giulia Taglioli del Cus Pisa, autrice di tre reti. Doppiette per Chiara Mezzalira (Cus Padova), Dalila Mirabella (Cus Catania) e Martina Lecchini (Cus Pisa).


Domani, mercoledì, alle h. 19:15, la terza partita delle azzurre contro l’Ucraina, che è uscita sconfitta dalla gara con la Russia (4-2). Si tratta di una sfida nodale in vista della qualificazione alle semifinali del torneo.

Di seguito, la sequenza di reti dell’Italia:

MATCHDAY 2 – ITALIA SLOVACCHIA 11-0

6’ Lecchini
8’ Taglioli (corner corto)
18’ Taglioli (corner corto)
30’ Taglioli (rigore)
34’ Mezzalira
45’ Mirabella (corner corto)
47’ Chirico
51’ Polo
54’ Mezzalira
68’ Lecchini
69’ Mirabella


MATCHDAY 1


Con due gol per tempo, la Russia di Natella Krasnikova batte l'Italia nella prima partita delle azzurrine nel torneo.
La compagine di Fernando Ferrara ha giocato una gara ordinata, contro una delle grandi favorite per la vittoria finale. Risultato fermo sullo 0-0 fino a una manciata di secondi dalla fine del primo tempo, quando le russe riuscivano a spezzare l'equilibrio con un micidiale uno-due nel giro di un solo minuto.

La Russia arrotondava il risultato nella ripresa, nonostante l'Italia dimostrasse di non meritare un passivo così largo.
Lunedì, alle h. 19:15, la seconda partita delle azzurre, contro la Slovacchia, all'esordio nel torneo.

PREVIEW

Tra il 25 e il 31 luglio, Bra (Cuneo) ospita gli EuroHockey Junior Nations Trophy Femminili. Una competizione, l’Europeo Femminile Under 21, che torna in Italia, a quattro anni dal Championship di Catania del 2006 che vide l’Italia centrare uno storico terzo posto finale, alle spalle solo di Germania e Inghilterra e davanti alla Spagna. Per Bra si tratta di un altro importante evento internazionale, dopo lo Junior Trophy Maschile del 2008.
Il quadro delle partecipanti conta ben dieci Nazioni: Belgio, Polonia, Repubblica Ceca, Azerbaijan e Austria (inserite nel Gruppo A), Italia, Ucraina, Galles, Russia e Slovacchia (inserite nel Gruppo B).
Le prime due (che si affrontano nella finale, fissata per sabato alle 19:30) ottengono la promozione a quel Championship che l’Italia punta a riconquistare, dopo la retrocessione di due anni fa a Valencia.
Diciotto le atlete agli ordini dell’allenatore Fernando Ferrara, tra cui spiccano le giovanissime Galligani, Mirabella, Mereu e le gemelle Pacella, tutte classe 1994, reduci dall’Europeo Under 16 disputato a Zagabria un pugno di giorni fa. Tra i convocati, il CUS Pisa (che quest’anno ha raggiunto la finale della coppa Italia Femminile), fa la parte del leone consegnando alla Nazionale ben 6 atlete: un terzo del totale. Quattro le ragazze sarde provenienti dal vivaio dell’Amsicora.
La visione live delle partite sarà disponibile sul sito internet www.brahockeyeventi.it

I CONVOCATI

Atleta            Anno di nascita        Società

BENDINELLI Francesca  1991  CUS PISA
CADELANO Elisa  1992  POL. FERRINI
CHIRICO Chiara  1990  CUS PISA
GALLIGANI Giulia  1994   CUS PISA
ISNARDI Gabriella  1991  HF LORENZONI BRA
LECCHINI Martina  1990  CUS PISA
MASSIDDA Giulia  1992  SG AMSICORA
MEREU Federica  1994  SG AMSICORA
MEZZALIRA Chiara  1991  CUS PADOVA
MIRABELLA Dalila  1994  CUS CATANIA
OBERTO Giulia  1991  HF LORENZONI BRA
PACELLA Elisabetta  1994  H. MARTESANA
PACELLA Giulia  1994  H. MARTESANA
PELAZZA Carolina  1992  HF LORENZONI BRA
PELOSI Chiara  1992  CUS PISA
POLO Federica  1993  SG AMSICORA
SCARPA Camilla  1992  SG AMSICORA
TAGLIOLI Giulia 1991  CUS PISA

Ecco alcune foto della cerimonia di apertura degli EuroHockey Junior Nations Trophy Women. Alla sfilata hanno partecipato le 10 squadre iscritte al torneo.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });