Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 

E’ in corso di svolgimento a Bologna, presso l’impianto Barca, il raduno della nazionale Under 21 femminile allenata da Fernando Ferrara, anche stavolta coadiuvato dagli assistenti Demarchi e Lanzano. Le 22 giocatrici rimarranno a disposizione dello staff tecnico fino a sabato 14 giugno: “Ieri pomeriggio”, giornata di inizio dei lavori, “abbiamo svolto un allenamento e una partita per vedere l’andamento  della situazione generale”, dice il team manager Gianni Rossi. Infernale il caldo, che solo nella giornata di ieri a Bologna ha toccato i 37 gradi. Le atlete convocate sono 22 (all’appello mancano pure Mirabella e Tufano, impegnate con gli studi) e agli Europei di luglio di categoria andranno in 18, quindi il raduno è decisivo per stilare la lista definitiva in vista di Lousada. Stamattina test atletico per verificare le condizioni delle convocate, a seguire una seduta tecnica, mentre nel pomeriggio (tra le 17:30 e le 19:30) è in programma un allenamento. Da domani si parte invece con doppie, laddove non triple, sedute di lavoro. “L’obiettivo è uscire da questo raduno e continuare la preparazione senza interruzione fino all’Europeo di categoria, perché abbiamo l’obiettivo di salire in Pool B”, dice l’allenatore Fernando Ferrara, che ha ben chiaro quale sia essere la missione di questa nazionale: “Il settore femminile deve salire al più presto in Pool A, anche con l’Under 21” e, perché no, puntare poi a partecipare “ai Mondiali di categoria”. Il settore femminile lavora di concerto tra senior e under 21 e “con la senior sappiamo qual è il nostro obiettivo: le Olimpiadi di Rio 2016 e i prossimi Mondiali”, che saranno aperti a 16 squadre; fosse stato così anche quest’anno, l’Italia sarebbe stata inclusa nell’edizione in corso di svolgimento a Den Haag, dove gli Stati Uniti - che hanno battuto l’Italia nella sfida per il quinto posto nella R3 della World League di Londra - sono entrati tra le prime quattro al mondo. Le ragazze che oggi sono a Bologna “sono quelle che potrebbero dare ricambio all’Italia che entra nell’élite dell’hockey”. Il futuro? E’ adesso.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });