Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Termina in pareggio, 1-1, la gara tra Italia e Austria, sfida d'apertura degli Azzurri nel Round 2 della Hockey World League iniziata quest'oggi a Belfast. Dopo i 60 minuti di gioco, che determinano l'attribuzione di un punto ciascuno, largo agli shoot-out, che hanno visto i nostri avversari imporsi di misura (4-3) e conquistare un ulteriore punto in classifica.

Ad andare in vantaggio sono proprio i ragazzi di Roberto Da Gai (n. 35 al mondo), grazie a una rete di Thomas Keenan su corto al 18'. Quattro minuti più tardi gli austriaci (n. 21 del ranking e testa di serie n. 2 del girone) raggiungono il pari con Michael Korper, ancora su corto. L'Italia tiene bene il campo (annullato, sullo 0-0, un gol austriaco per ostruzione), si porta avanti senza riserve e conferma quanto di buono messo in mostra proprio contro gli austriaci, tre settimane fa, nella sfida amichevole dell'Acqua Acetosa, vinta 3-2 dall'Italhockey. E, quando serve (come nel terzo quarto, su corto biancorosso), ci pensano il capitano Francesco Padovani e la retroguardia a sventare i pericoli. L'inferiorità momentanea per un giallo a Gonzalo Ursone, nell'ultimo quarto, non compromette il risultato per gli Azzurri, che chiudono i regolamentari 1-1. Agli shoot-out i nostri avversari iniziano meglio (gol di Stanzl e Bernhard Schmidt, nel mezzo l'errore di Julien Dallons), ma l'Italia rimedia subito con Agustin Nunez e Gonzalo Ursne (2-2: a fronte dell'errore di Eitenberger); sbagliano Schmidt e Giaime Carta, così si va a oltranza: Dallons incappa in un secondo errore, Stanzl bissa invece la rete d'apertura. Finisce 4-3 per l'Austria.

Nell'altra gara del girone, l'Irlanda ha battuto 9-2 l'Ucraina, mandando in rete ben 8 giocatori diversi. Nel girone A vittorie per 3-1 della Francia sulla Scozia e del Galles sulla Polonia.

Domani gli Azzurri scendono di nuovo in campo, ancora alle 18:15 italiane, stavolta contro l'Ucraina, numero 24 del ranking.

ITALIA-AUSTRIA: 1-1 (3-4 dopo s.o.)

Marcatori: Keenan (ITA) al 18' su corto, Korper (AUT), al 22' su corto.

Cartellini: al 28' verde per Herrera (ITA); al 44' verde a Dallons (ITA), al 54' giallo a Ursone (ITA), al 57' verde a Thornblom (AUT).

ITALIA: Padovani (p, cap.), Dallons, Herrera, Ursone, Grossi, Keenan, Dussi, L. Da Gai, Juano Montone, Julian Montone, Amorosini. Entrati: Lixi (5'), Nunez (5'), Mondo (6'), Malucchi (8'), Carta (13'). A disposizione. Francesconi (p), Lai. Allenatore. Roberto Da Gai.

AUSTRIA: Szymczyk (p), Eitenberger, Uher, Bele, Korper, Frohlic, Stanzl, Steyrer, Stanzl, Thornbòlom, Hasun. Entrati: Zeidler (5'), P. Schmidt (5'), B. Schmidt (5'), Bele (5'), Heimanns (6'), Minar (6'). A disposizione: Melinc (p)

Arbitri: Bruce Bale e Jamie Hooper.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });