Vittoria di rigore per l’HC Suelli nella finale 5/6 posto disputata contro l’HC Bra nel Trophy di Vienna. Sardi in vantaggio due volte (1-0; 2-1) sempre con Diego Ratto e raggiunti, nei tempi regolamentari, prima da Priyesh Bhana, poi da Ondrej Vudmaska, che dopo un quarto d’ora del secondo tempo fissa il risultato sul 2-2. Ai penalty strokes Suelli segna un gol più di Bra (4-3) e chiude il risultato sul 6-5 in proprio favore. Giornata conclusiva anche per il Challenge I di Catania, dove l’HCU padrone di casa centra la prima vittoria nel torneo nella partita decisiva per la permanenza nella categoria. Le ragazze di Trinidad Canon battono 2-1 lo Stade Francais grazie alle reti di Ana Laura Bertarini ed Eleonora Di Mauro nei primi 15’ di gioco. Le etnee vanno a riposo con il doppio vantaggio e controllano la gara per ampi tratti della ripresa. A 4’ dal termine il capitano delle transalpine, Muriel Lazennec Foulard, segna il gol del 2-1, risultato che non cambia fino al termine della partita. Alle 13:00 la partita più importante della giornata, per quanto riguarda le squadre italiane impegnate nelle competizioni EHF. L’HF Lorenzoni si trovava ad affrontare le irlandesi dell’UCD, uniche ad aver vinto tutte le partite (tra girone A e girone B) del Challenge I di Catania e squadra senza dubbio tra le migliori di questa Pool C. La squadra di Stefan Chavdarov ha disputato un eccellente gara ma non è riuscita ad evitare la sconfitta, pervenuta di misura (3-4) al termine di una partita combattuta e giocata alla pari, nella quale ha fatto la differenza un passaggio a vuoto accusato dopo 10’ dall’inizio della ripresa. Vantaggio iniziale delle irlandesi (Evans al 6’) e replica quasi immediata del bomber Zhanna Savenko (13’), anche oggi sugli scudi nonostante una precaria condizione fisica; la stessa con cui ha affrontato la gara della scorsa settimana contro San Saba e che però non gli ha impedito di siglare uno dei due gol che hanno consegnato lo scudetto n° 15 alle piemontesi. Il primo parziale si chiude in parità (1-1), ma nella ripresa l’UCD trova ben tre gol nell’arco di soli quattro minuti (tra il 44’ e il 48’); prima Gray (su corto), poi O’Flanagan e ancora Evans portano il risultato sul 4-1 per l’UCD, squadra nella quale militano molte delle ragazze che compongono la nazionale irlandese; quella che l’Italia ha affrontato (e battuto 1-0 grazie a un gol di Elisabetta Pacella) a Valencia, nel Round 2 della World League. Il risultato pare compromesso, ma Lorenzoni non molla e, anzi, la reazione non tarda ad arrivare: al 51’, dopo soli tre minuti, Savenko sigla la doppietta personale e porta il risultato sul 2-4. Le campionesse d’Italia continuano a esercitare notevole pressione ma i minuti scorrono inesorabili; il gol del 3-4 arriva (lo firma Sara Agrò su corto) ma è sul fil di sirena e non c’è più tempo per raddrizzare una gara che le braidesi probabilmente non hanno meritato di perdere.

Per conoscere il dettaglio dei risultati e il ranking finale clicca su:

Pool B maschile - Vienna

Pool C femminile - Catania

bdsmcage.netkinkbdsm.orgbdsmcaning.netgangbangbdsm.com
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });