Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Chiusura con il botto per il campionato di serie A1 Maschile di hockey su prato, che dopo le gare di oggi va “in letargo” per oltre cento giorni e torna l’8 marzo, con la disputa della prima giornata del girone di ritorno. La copertina va alla Roma, che torna grande e strapazza i campioni d’Italia dell’Amsicora con un deciso 4-1. Ne approfitta Bra che batte 4-0 la Tevere EUR e, da campione d’inverno, chiude addirittura a +9 sulla prima inseguitrice. Bonomi corsare a Catania (contro la Polisportiva Valverde) e a soli 3 punti dal secondo posto. Questa andata, tra le più emozionanti ed equilibrate che la recente storia di questa disciplina possa vantare, si chiude tuttavia con un padrone assoluto, l’HC Bra, che dopo il passo falso di Cagliari con l’Amsicora della scorsa settimana, fa un sol boccone della Tevere EUR nel testacoda di oggi. Il 4-0 finale porta le firme di Mapelli (doppietta), Perelli (su rigore) e Chiesa. Per la Tevere (che comunque ha chiuso il primo tempo sotto di un solo gol e ha più volte rischiato di acciuffare il pari) il giro di boa arriva in un momento provvidenziale visto che nelle ultime sette partite sono stati collezionati appena due punti: l’inverno consentirà certamente a Cirili e ai suoi ragazzi di tirare le somme per provare a cogliere una salvezza che, a oggi, dista quattro punti. Se il campionato si chiudesse con il girone di andata, in A2 scenderebbe anche il Butterfly, che contro il CUS Cagliari muove la classifica di con un punto. All’Acqua Acetosa finisce 2-2, risultato che poteva tutto sommato risultare prevedibile tra due delle squadre (insieme al Suelli) ad avere maggiore inclinazione al pareggio: quello di oggi è infatti il quinto in nove giornate per entrambe. Doppietta (su corto) di Davide Grossi per la squadra di Roma nord; gol di Serra e autogol di Herrera per i sardi. Entra in zona Play off e conferma (alla grande) i progressi delle scorse settimane l’HC Roma De Sisti, che oggi a Via Avignone ha battuto Amsicora con un netto 4-1. Partita subito in discesa per i giallorossi, avanti al 6’ grazie a un gol di Settimi (già autore di una doppietta contro la Ferrini, sette giorni fa). Il raddoppio arriva prima del riposo grazie a un altro prodotto del vivaio, Benincasa: 2-0. Nella ripresa Gonzalez e ancora Benincasa firmano il poker per i ragazzi di Luciano Pepe; del solito Murgia (su corto) la rete sarda. I campioni d’Italia, nonostante la sconfitta di oggi, rimangono comunque al secondo posto, sebbene debbano registrare non solo il ritorno di Roma, ma anche l’ascesa della Paolo Bonomi, capace di espugnare Catania e adesso quarta (pari merito) con l’ACEA: al Comunale di Valverde finisce 2-1 per i lomellini, che vanno alla (lunga) sosta invernale probabilmente nel “peggior” momento per loro, visto che nel solo mese di novembre hanno collezionato nove dei loro dodici punti in classifica e continuare a giocare, con questa straordinaria condizione, non gli avrebbe potuto che giovare. Finisce in parità il derby cagliaritano del Comunale di Suelli tra i ragazzi di Pisano e la Polisportiva Ferrini: 2-2 e terzo posto (conservato) per i padroni di casa. Per la Ferrini, che partecipa a questo torneo da neopromossa, la soddisfazione di chiudere il girone a quota +1 dalla zona salvezza, ma pure a tre sole lunghezze di distacco dal quarto posto che vale i Play Off. Il Prato torna a marzo; adesso spazio all’Indoor.


A2 MASCHILE

Così come aveva iniziato, il Savona chiude: dopo i tre punti della prima del girone di andata contro il CSP San Giorgio, i liguri fanno il colpaccio e nell'ultima d'andata - invero recupero della seconda giornata - battono nientemeno che l'HCU Catania (4-1) condizionando adesso fortemente il torneo di ritorno degli etnei, che rimangono attardati di sei punti dal duo di testa Padova-San Vito. Con i tre punti di oggi il Savona sale a quota sei e 'vede' la salvezza.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });