Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Valentina Quaranta, ex azzurra di hockey prato, oggi lavora nel sociale. Ma Valentina da qualche mese è anche la coraggiosa (e testarda) allenatrice della nazionale della Tanzania, che va alla coppa d’Africa dal 18 al 24 novembre prossimi. La sua storia: un MODELLO DI VITA.

 

ROMA - Sono partite stamani, lunedì 11 novembre 2013, alla volta di Nairobi, in Kenya, i kit d’abbigliamento sportivi forniti da SPORT MODELLO DI VITA - in collaborazione con il fornitore ufficiale della Federazione Italiana Hockey, ZEUS Sport - e destinate alla nazionale femminile di hockey su prato della Tanzania. Un gesto di vicinanza – che fa seguito ad altri - per le atlete, per chi le guida e un contributo per queste ragazze che è stato fortemente voluto dal presidente FIH, Luca Di Mauro, il quale ha sposato fin dal primo istante la causa sportiva e sociale portata avanti da Valentina Quaranta, atleta pluricampione d’Italia con l’HF Lorenzoni e, per molti anni, colonna della Nazionale Italiana. Da qualche tempo Valentina Quaranta ha fatto una scelta di vita trasferendosi in Tanzania dove, parallelamente al suo importante impegno lavorativo nel sociale, negli ultimi mesi ha ‘assunto’ l’incarico di allenatrice della nazionale femminile locale e, grazie a una raccolta fondi che in Italia ha avuto l’abbrivio da un articolo pubblicato sulla Gazzetta dello Sport, ha portato Valentina (che non è solo allenatrice ma è anche manager, ufficio stampa, autista e un po’ madre di queste ragazze) a raccogliere la cifra necessaria per consentire alle atlete della nazionale di partecipare alla coppa d’Africa, pagandosi viaggio e alloggio nella capitale kenyota.
La coppa d’Africa di Hockey su Prato femminile si svolgerà dal 18 al 24 novembre prossimi.

Per il progetto interdisciplinare SPORT MODELLO DI VITA non si tratta della prima donazione, ma fa seguito a quella effettuata, nelle settimane scorse all’associazione fondata da Giacomo ‘Jack’ Sintini, il pallavolista che, così come l’hockeysta Valentina Quaranta, per il proprio percorso di vita, l’impegno, la storia e la passione, rappresenta un vero e proprio MODELLO DI VITA. Per tutti, per i più giovani in particolare. Un altro intervento che vedrà protagonista  il progetto - sostenuto da Agenzia Nazionale per i Giovani e promosso da FIH (federazione capofila), FIBa, FICK, FGI, FIJLKAM e FIPAV – è quello che entro la fine del 2013 porterà “a donare un tatami alla palestra del Maestro di Judo Gianni Maddaloni”, dice Fabio Pagliara, coordinatore del progetto e segretario generale FIH. Maddaloni è un altro uomo che, con il suo impegno nell’allontanare i ragazzi dalla criminalità, da Scampia è diventato un esempio in tutta Italia; per tutta Italia. UN MODELLO DI VITA.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: www.sportmodellodivita.it

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });