Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La settima giornata del massimo campionato italiano maschile ha visto l’importantissima vittoria del Butterfly Roma che ha battuto 5-3 la Polisportiva Ferrini. “Abbiamo dimostrato di essere all'altezza della A1 - dichiara l’allenatore Gianluca Iaccarino - vincendo una buona partita contro un bel Ferrini che ha grandi individualità. Abbiamo fatto tesoro degli errori commessi negli ultimi cinque minuti della gara con il Bonomi e nel finale non ci sono stati cali di concentrazione e siamo anche riusciti a mettere al sicuro il risultato. La classifica è molto corta quest'anno e basta poco per cadere nel baratro o risalire alle stelle. Dobbiamo continuare ad affrontare una gara per volta lavorando bene in settimana”.

 

Successo casalingo anche per la Bonomi, vittoriosa contro la De Sisti ACEA Roma. Entusiasta il giovane Fabio Cavallini: “Questa è la vera Bonomi, squadra che non possiede un vero e proprio fuoriclasse, ma che unita riesce a conquistare i tre punti contro una grande Roma, segnando su corto ancora una volta con De Witt che trafigge il portiere romano alla sua destra. Partita che comunque non è stata facile da portare a casa per l’insistenza della Roma che ha cercato giustamente di raggiungere il pareggio fino all’ultimo. Con il fischio finale è come se la nuvola nera della zona calda della classifica si fosse allontanata, ora bisogna mantenere alta la concentrazione in vista dei prossimi match”.

 

“Non è certo un bel momento per la nostra squadra” dice Luciano Pepe coach dei romani “ Sprechiamo troppe occasioni  e sui corti non mettiamo paura. Oltre tutto i ragazzi hanno giocato senza mordente al contrario del Bonomi che ha giocato una buona partita dando tutto sul campo. Ora la classifica sta diventando difficile , anche se è sempre molto corta. Dobbiamo riprendere il cammino con molta umiltà dimenticando chi siamo, ma combattendo partita per partita”.

 

Tre le posizioni perse in classifica dal Valverde che scivola al sesto posto. Ecco le dichiarazioni di Alfio Giuffrida dopo la sconfitta contro il Bra: “Il 4-1 finale è ingeneroso per noi. Contrariamente a quanto dice il risultato, abbiamo giocato per lunghi tratti alla pari contro una squadra favorita per lo scudetto. Sette corti ottenuti e non sfruttati e più di 7 palle gol costruite ci lasciano l’amaro in bocca, con un pizzico di fortuna in più, avremmo potuto amministrare meglio la partita”.

 

Di Francesco Drago www.olimpiazzurra.com

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });