Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Con sette vittorie in sette partite (4-1 al Valverde nella gara di oggi) l’HC Bra continua a non avere rivali e aumenta, giornata dopo giornata, il proprio margine di vantaggio sulle inseguitrici. Il plurale è quanto mai d’obbligo, perché la lotta per entrare nelle prime quattro posizioni al termine della stagione regolare è aperta come non mai. Su tutti, basti l’esempio del Butterfly, che oggi ha conquistato la prima vittoria (peraltro in rimonta) del suo campionato e che pur occupando la penultima posizione in classifica (quella che consegna la retrocessione diretta in serie A2 al termine della stagione) ha appena tre punti di distacco dal quarto posto in classifica. Quarto posto che, a conferma del grande equilibrio di questo torneo, è occupato da CUS Cagliari, Polisportiva Valverde e da quella Paolo Bonomi che con soli due successi consecutivi è passata dalla zona retrocessione a quella che consente di lottare per il titolo. I lomellini, dopo il colpo dell’Acqua Acetosa contro il Butterfly, si sono ripetuti con un’altra romana, l’HC Roma, battuta a Castello d’Agogna per 1-0 con un gol di De Wit su corto, nella ripresa. Per i giallorossi (ora ad appena due punti dalla zona retrocessione) il momento-no dura ormai da quattro partite, che hanno prodotto un solo punto (1-1 con il Butterfly il 20 ottobre scorso) e tre sconfitte consecutive. In generale non è una buona fase per le squadre romane, relegate nelle zone meno nobili della classifica. Detto del Butterfly, che ha festeggiato la sua prima vittoria, alla Tevere EUR di Gianluca Cirilli non è riuscito di bissare la prestazione offerta con Amsicora il 26 ottobre (3-3) e in casa di un Suelli in crescita costante è arrivata la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite. Una sconfitta che significa anche ultimo posto in classifica, con tre lunghezze di distanza dalla Polisportiva Ferrini (oggi sconfitta dal Butterfly 5-3, ma dopo aver condotto la gara 3-2).Va meglio alle sarde, che con Amsicora, Suelli e CUS Cagliari occupano le prime posizioni, alle spalle della velocista Bra. Per i campioni d’Italia oggi è arrivato un altro pari, in un altro derby, con il CUS Cagliari: 1-1 il risultato finale, lo stesso della gara con il Suelli. L’Amsicora è sempre seconda, ma i tre pareggi consecutivi delle ultime settimane hanno permesso a Bra di prendere il largo e alle rivali di avvicinarsi: il Suelli, infatti, con i suoi sette punti su nove delle ultime gare ha raddrizzato (eccome) una stagione che era partita in anonimato. A segno oggi per i sardi Vargiu, Cuccu, Manes e Pitzalis, nel 4-2 contro la Tevere Eur di Ibrahim, autore di una doppietta.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} });